Informazioni Utili Berlino
Non si può parlare di Berlino senza parlare del Muro che per 30 anni l'ha divisa in due. La caduta, più che altro l'abbattimento del Muro, sono ricordati dai tedeschi con il termine Die Wende, espressione che significa più o meno "cambiamento importante", "punto di svolta". Da quel giorno Berlino è cambiata; non solo la parte est che aveva vissuto sotto il grigiore perenne della dittatura sovietica; anche la parte ovest, quella ricca, che ha saputo sopportare e farsi carico di un'esperienza forse unica nella storia del mondo: la riunificazione, dopo 30 anni, di una città divisa in due. Berlino lo ha fatto senza traumi, riconoscendo che era un gesto doveroso, senza il quale non sarebbe mai tornata ad essere la vera Berlino. Da quel momento la città ha ricominciato a vivere.

Foto città:

Immagine città

Informazioni generali

  • Clima

    Gli inverni tedeschi possono essere molto freddi e interminabili. Per chi vuole programmare con certezza il viaggio, ecco alcune informazioni sul tempo che troverete nelle diverse stagioni. Il periodo ideale sono i mesi di giugno, luglio e agosto, in cui il tempo è relativamente stabile. L'inverno berlinese è freddo e ventoso; il sole si nasconde e la neve si presenta spesso di giorno e di notte. Da maggio il tempo tende a migliorare, anche se si passa facilmente dal sole all'ombrello. Dopo l'estate, l'autunno berlinese è romantico e colorato, anche se di notte può fare freddo
  • Documenti

    Passaporto o carta d'identità valida per l'estero in corso di validità. Assicurazione viaggi. Modello E111 da richiedere alla propria Asl per l'assistenza sanitaria gratuita, per i Cittadini della Comunità Europea (se si è già in possesso del nuovo cartellino sanitario plastificato, è sufficiente portarlo con sè in viaggio in sostituzione del Modello E111)
  • Lingua

    La lingua ufficiale è il tedesco, abbastanza ostica per gli italiani che non l'hanno studiata. Per fortuna, il luogo comune secondo il quale i tedeschi non capiscano niente di italinao è falso. Molti di loro, soprattutto nelle zone più turistiche, rispondono volentieri con frasi standard di italiano. I menu, i depliant e le indicazioni turistiche a volte includono anche la nostra lingua. Tutto molto più semplice per chi comprende un pò di inglese, la lingua per eccellenza delle indicazioni turistiche. Come tutti gli altri popoli anche i tedeschi apprezzano chi si sforza di parlare nella loro lingua. Questo, aggiunto ad un bel sorriso, vi aiuterà a sopravvivere a Berlino
  • Telefono

    Per chiamare da Berlino verso l’Italia, bisogna inserire il nostro prefisso internazionale +39 seguito dal numero fisso (compreso il prefisso con lo 0) o dal cellulare. Per farvi chiamare dall’Italia bisogna comporre lo 00 (prefisso internazionale) poi 49 (Germania) quindi il 30 (prefisso di Berlino) e poi il numero fisso. Per i cellulari non ci sono problemi, basta che siano GSM 900 o 1800. Non appena entrati in territorio tedesco il vostro operatore si collegherà in automatico a quello tedesco con cui ha stretto accordi commerciali. I prefissi da comporre sono i seguenti: Dall’Italia per la Germania: 0049 + prefisso locale senza lo 0 + n.abbonato. Per i telefoni pubblici conviene usare le carte telefoniche che si vendono un pò ovunque in taglia da 5 e 10 €.
  • Corrente

    La corrente elettrica è come in Italia, di 220 volt. La presa tedesca ha due ingressi rotondi. Portatevi dietro degli adattatori. Se li dimenticate, potete comprarli nei supermercati.
  • Moneta

    La moneta ufficiale è l'euro, come nel resto del territorio tedesco. Le carte di credito sono accettate ovunque e massiccia è la presenza di bancomat al centro e in periferia. Non tutti i piccoli commercianti le accettano, quindi informatevi prima di acquistare o pranzare al ristorante. Le banche sono aperte dal Lunedì al Venerdì dalle 9 alle 17; molte di essere restano aperte anche il sabato e la domenica.
  • Cucina

    A Berlino si può gustare la haute cuisine in ristoranti di fama internazionale. Nel firmamento gastronomico berlinese brillano più stelle che in qualsiasi altra città tedesca e i buongustai vengono conquistati da vere e proprie delizie del palato. La cucina tradizionale berlinese è rustica e sostanziosa: in un ambiente famigliare vengono servite ricette casalinghe. Tipico è anche il cosiddetto "Imbiss", il chioschetto dietro l'angolo dove si possono gustare le famose Bulette o il Döner turco. Perché a Berlino ce n'è per tutti i gusti e si può trovare la cucina tipica di tutto il mondo. Ma ciò che a Berlino è veramente singolare è la possibilità di fare colazione tutto il giorno: fino al pomeriggio inoltrato la gente si incontra nei caffè per passare in rassegna gli eventi della serata davanti a una tazza di caffè e ad originali specialità per la colazione.
  • Trasporti

    Il sistema dei trasporti pubblici di Berlino si basa su un sistema integrato tra Bus, Metro (chiamata U-Bahn), i treni di superfice (S-Bahn) e i battelli su fiumi e canali, di cui la città è piena. Il sistema dei trasporti pubblici divide la città in tre fasce: A, il centro storico; B, che arriva in periferia e C, che include le cittadine nei dintorni. Si possono acquistare biglietti per le singole zone o biglietti combinati per le zone AB, BC o ABC. I biglietti possono essere acqustati presso i distributori automatici o i punti vendita presenti in tutte le stazioni. Nella metro di Berlino non ci sono barriere per il ticket, ma i controlli sono frequenti e le multe severe. L'orario dei mezzi pubblici diurni parte alle 4.30 del mattino e si ferma alle 0.30 di notte, quando iniziano a circolare i mezzi notturni. La singola corsa nella zona A, quella in cui rientrano gran parte dei monumenti di interesse, costa 2,10 Euro. Il ticket valido un giorno, per le zona A e B, costa .5,80€ . Se avete intenzione di muovervi molto, e la struttura cittadina di Berlino vi obbliga a farlo, vi conviene acquistare una Berlin Welcome Card.